Negoziazione assistita: pronti i modelli del CNF utili per la procedura

In data 26/05/2016 il Presidente del CNF ha inaugurato la prima giornata nazionale dedicata alla procedura della negoziazione assistita.

Nel comunicato stampa si legge che “La negoziazione assistita capovolge l’ideologia deviata della rincorsa verso l’individuazione di strumenti di deflazione basati sui costi alti di accesso alla giustizia e sulla penalizzazione della professione. Siamo passati dai progetti di intervento normativo che prevedevano la responsabilità solidale avvocato-cliente per lite temeraria ad un sistema che riconosce agli Avvocati un compito para pubblicistico, quello di concludere accordi che sono titolo esecutivo e di certificare le firme delle parti”

Grazie agli istituti affidati esclusivamente agli Avvocati e con le Camere arbitrali costituite presso i Consigli degli Ordini – sottolinea il Presidente del CNF - l’Avvocatura contribuisce anche alla salvaguardia della Giurisdizione, che deve rimanere un servizio essenziale garantito ai tutti i cittadini.

La negoziazione interpella una visione diversa della professione, complementare al ruolo tradizionalmente svolto nella giurisdizione, e chiama in causa aspetti delicati quali la competenza, la responsabilità, i profili deontologici, la formazione specifica e interdisciplinare”.

In tale occasione il CNF ha predisposto dei modelli utili nella procedura:

@VIDEO@